Racconti delle partite

GIRONE 1

GROGG N’ROLL VS TIGER WOODS
Disputata: 03/02/2017
Punteggio: 1 – 3
Resoconto:

STZA… STZA…. STZA….. PROVA PROVA….. MMAAA KREG FUNTZIONA QUEZTO ARNEZE?!?!?!
OOOOO DEVO PREMERE LO ZSQUIG QUI?? AAAAAHH OK! GRAZTIE KREG!!!
Buonatzera, amici Zsportivi! Ehm…. ehm…
Buona Sera amici Sportivi! Ecco a voi la prima partita del Girone 1! Si affrontano i beniamini di casa i GROGG N’ROLL contro quei mangia foglie dei TIGER WOODS!
La serata è tremenda per affrontare una partita, ha piovuto tutto il giorno e non accenna a smettere, il campo assomiglia ad una latrina! Stasera vedremo fango, sangue e chissà probabilmente pure m****a! Sono arrivati 9.000 tifosi per vedere i pelle verde alla ARENA DEL GROG per questa prima partita della stagione, in ogni caso sono arrivati numerosi supporters anche per gli ospiti, dalla regia ci dicono 3.000! Straordinario amici Zsportivi! Ben 12.000 persone per questa partita!
Le squadre entrano in campo! C’è un sacco di chiasso gente! I casalinghi entrano in disordine ruttando nuvole verdastre facendo un sacco di rumore! Il pubblico di casa è già in delirio!
Ed ecco che entrano gli ospiti! Con fare molto elegante bla..bla..bla… Notevole! Nonostante l’inferiorità numerica sentite i tifosi!!!!!
Ed ecco il calcio d’inizio!
Con una velocità impressionante i TIGER WOODS scattano oltre le linee dei beniamini di casa! Da subito rubando CLAMOROSAMENTE PALLA! GROG N’ROLL subisce questa infiltrazione, lo stadio è in SILENZIO!
TOUCHDOWN! TIGER WOODS SEGNA! E’ IL NUMERO 10 THRANDUIL! 0-1 INCREDIBILE! ANZI! INCREDIBILI!
SUGLI SPALTI CI SONO GIA’ DELLE CARICHE!!!! TRANQUILLI STANNO ARRIVANDO ORCHI NERI A “CALMARE” LA FOLLA!
Il gioco riprende! GROG N’ROLL riesce a PRENDERE PALLA! SEMBRA UNA SAPONETTA! Con il metodo della testuggine la squadra di casa con l’orgoglio ferito spinge sulla fascia laterale prendendo a pugni chiunque cerchi di rubargli pallone!
CLAMOROSO UN ELFO CHE VOLA! CERCA DI RUBARE LA PALLA E……. SCIVOLA! Sembra che si sia fatto male!
LA FOLLA E’ IN DELIRIO! Con una azione corale il Lineman soprannominato “THE MANZO” evita i difensori e SEGNAAAA! 1-1 !!! DI NUOVO DA CAPO!
FINE PRIMO TEMPO!
Inizio secondo tempo! TIGER WOODS in attacco! CLAMOROSO! Il lanciatore della squadra di casa la consegna direttamente nelle mani del N. 9 GALDOR che con uno scatto supera la difesa e corre inesorabile verso la META!!! Sembra un replay della azione che aveva portato in vantaggio gli Elfi! I Blizter corrono come disperati per impedire il touchdown ma…… niete! DI NUOVO META PER TIGER WOODS!!! 1-2!!! Elfi di nuovo in vantaggio!
DI NUOVO INCOMINCIANO DELLE RISSE! MA QUESTA VOLTA TRA GLI STESSI SUPPORTES DEI GROGG N’ROLL!
Il gioco riprende! GROG N’ROLL riprova con la testuggine! Il N.10 THE MANZO mette K.O. Un “povero” elfo! WAAAAAGH!!!! LA FOLLA SEMBRA ESSERSI DIMENTICATA DELLO SVANTAGGIO!
Subito dopo altro infortunio per TIGER WOODS un lineman sembra essersi inciampato fracassandosi una gamba!!!
GROG N’ROLL tiene palla cercando di avanzare! Nella foga il n.10 MENIZTKO frantuma un altro lineman mi dicono….aspettate….K.O!!!! INCREDIBILE! LA FOLLA E’ IN DELIRIO! Neanche per la meta avevano esultato così tanto!
La partita prosegue!
ATTENZIONE! Azione furiosa di TIGER WOODS! Il loro beniamino stende il portatore di palla orco e si mette sul bordo del campo! Viene accerchiato da 6 orchi! SIGNORI !!!!!! NON HO MAI VISTO UNA COSA SIMILE! L’ELFO CON UN BALZO OLTREPASSA TUTTI E DICO…TUTTI I DIFENSORI! SI SMARCA E VA ALLA META!
TOUCHDOWN! 1-3 PER GLI OSPITI!
GROG N’ROLL NON CI CREDE i giocatori se mettono a picchiare elfi casuali e…..fischio finale!
TIGER WOODS VINCE 3-1!
SUGLI SPALTI STANNO AVVENEDO COSE CHE MANCO IN UN CAMPO DI BATTAGLIA AVVENGONO! IO MI BARRICO DENTRO! CHIUDO IL COLLEGAMENTO!
KREG ZBARAKKA TUTTO E AIUTAMI A KIODARE LA PORTA!!! KREEEEG!!! KREEG!!!!

Keepers of Secret Vs Orc Odindios
Disputata: 11/02/2017
Punteggio: 0-2
Resoconto:

Serata perfetta allo stadio Oikema, per l’occasione.
Gli Odindios si presentano ancora con la vecchia livrea ( quella della Orc Cup ), non è ancora la stagione della caccia ai bisonti e non hanno il materiale per le nuove livree. Purtroppo il rinnovo dello stadio ha creato qualche problema ai Keepers, in quanto la produzione degli stilisti è stata tutta dedicata all’arredamento del Centro Massaggi, del Bordello e per preparare lo spettacolo d’inaugurazione (Dopo partita nel privè e solo per gli spettatori Elfi).
Si parte, calcio d’inizio e con 17000 spettatori un boato assordante stordisce gli allenatori. Gli orchi colpiscono duro, ma l’arbitro ravvisa un fallo e subito un’orco finisce nello spogliatoio. Il decano della lega supporta gli allenatori visibilmente emozionati all’esordio.
Un’elfo trattiene RIN O’TANICA, arriva la strega che spedisce l’orco in pasto agli spettatori da dove viene recuperato dagli ultras orchi per raggiungere l’infermeria.
Il Runner Elfo raccoglie la palla corre e lancia, passaggio perfetto, ricezione e meta …. folla in delirio 1-0 Si rientra in campo, arrivano le prime divise per gli elfi …. colpo di scena … complici le divise provvisione gli elfi erano in 13 in campo. Il pubblico Orco inizia a rumoreggiare e il proprietario dello stadio, visto che il 13 è nefasto e che 3000 clienti, pardon, spettatori elfi se ne vanno per paura di 10000 orchi sotto effetto della Radler, propone di reiniziare la partita 0-0 Il dio del Blood Bowl non apprezza questo “Gentleman Agreement” e si riparte sotto una tempesta di neve.
Grazie al tifo assordante e un’abbondante bevuta di Radler gli orchi blitzano e producono vuoti paurosi nelle file elfe, il dio del BLOOD BOWL apprezza e torna il sereno. Gli orchi neri arraffano quanti più elfi è possibile e ne mandano uno in infermeria. Nel vuoto creato si infila CIAN E TO che scatta e riceve un lancio millimetrico da parte di RIN O TANICA. Metaaaaa !!!!! 0-1 Si riparte, ma evidentemente la dose di Radler è eccessiva, un’orco finisce in infermeria, il blitzer elfo riceve la palla ma un orco lo blocca. Sta per liberarsi per andare in meta grazie ad un suo compagno ma …. altro colpo di scena … i clienti, pardon, spettatori elfi iniziano a rumoreggiare per i ritardi e pretendono l’inizio dello spettacolo d’inaugurazione. Il proprietario a questo punto richiama la strega con i suoi boys e li manda a prepararsi per la Pole Dance d’inaugurazione. Sia clienti che spettatori applaudono 0-2 E inizia la festa !!!!!


Orc Odindios Vs Movimento 11 Orchi
Disputata: 17/2/2017
Punteggio: 0-0
Resoconto:

Festival della Radler al Krumpyr Stadion ieri notte.
Tempo perfetto, un po’ freddino e campo pesante per le piogge della giornata.
21000 spettatori.
Entrano in campo 2 squadre di orchi, che come di consueto tra di loro avevano anticipato il terzo tempo.
Primo tempo.
Calcio d’inizio, lancio di bottiglie in campo e un odindios finisce a faccia in giu.
La palla rimbalza fuori campo.
Si riparte con palla al ai movimento, il thrower sale verso la linea di scrimmage.
Gli orchi sulla linea di centro sembrano ballare il minuetto.
I dadi ci mettono del loro.
Si giocano i reroll.
Un lineman Odindios finisce KO.
Gli orchi sembrano storditi ( troppa Radler ? )
I turn-over si sprecano.
Altri 2 orchi finiscono KO ed escono dal campo.
Il tempo passa ed è vano ogni tentativo di aprire una breccia nei 2 muri di orchi.  0-0
Secondo tempo
Tutti i gicatori rientrano in campo, anche se l’apotecario del Movimento deve metterci del suo.
Odindios ricevono con Rin O che effetttua un ricezione perfetta e si dirige verso il centro del campo.
Cian Eto e Bomb “Hard” Din scattano sulle ali.
Su ciascuno si fiondano 2 coppie di avversari.
Rin lancia verso Bomb, tentativo di intercetto disturbato, tiro accurato, ricezione perfetta di Bomb, 2 avversari lo schiantano a terra.
La palla rotola via.
Bomb si rialza ma viene spedito in tribuna. I due avversari lo invitano a rientrare, lui declina l’invito con la bottiglia in mano. I due Movimento gli girano le spalle e vanno a raccogliere la palla.
Dall’ altro lato del campo anche Cian Eto viene spedito a terra e … rimane disteso. Non ne capiamo il motivo, è apparentemente incolume. I due avversari cercano di convincerlo a rialzarsi, ma è attaccato ad un tubo di radler che arriva da fuori campo. A questo punto gli altri due si siedono a fianco e i tre iniziano a passarsi il tubo. Intanto intorno alla linea di centro, si riforma la quadriglia e piu che spingersi gli orchi sembrano cercare di tenersi in piedi.
Reroll finiti, squadre troppo equilibrate, tempo scaduto
0-0


GIRONE 2

ToT VS ToT
Disputata: (data)
Punteggio: Tot – Tot
Resoconto: (un gogliardico resoconto della partita scritto da uno o entrambi i giocatori e revisionato e trascritto dai sobri giornalisti locali. Apprezzabile anche delle foto)


GIRONE 3

16406843_1601220679894351_7878980298312047232_n

Gli allenatori cercano di convinere i propri giocatori a…giocare

PANOPTICON VS SCIAVEN
Disputata: 31/01/2017
Punteggio: 2 – 1
Resoconto: BuonaSera, amici sportivi!

Al microfono per voi U’Zhul Sanchez, in diretta dalla Crystal Ball Arena – casa dei Panopticons.  Ne abbiamo viste delle belle in questa magica serata di apertura della Lega Tergestina 2017: i biancorossi hanno ospitato gli Sciaven di Carolus in un match ricco di tensione. Non sono mancati i colpi di scena, e il pubblico sta ancora ululando di approvazione. Il campionato non poteva iniziare meglio per gli appassionati del sangue: l’infermieria è strapiena e un cadavere ancora caldo giace al margine del campo da gioco – una sorta di vittima sacrificale forse necessaria per saziare la fame degli dei oscuri.
Ma facciamo in passo indietro e andiamo a vedere i momenti salienti della sfida.
Il nostro racconto inizia con lo scrosciare di una pioggia battente di natura arcana – frutto della volontà insondabile del Grande Architetto… ciò nonostante, i 17.000 spettatori paganti offrono una coreografia degna di un grande evento: fulmini warp e fuochi rosa di Tzeentch si intrecciano in un iridescente caleidoscopio. Le squadre sfilano tra applausi e versi di ogni tipo e si fronteggiano fiere tendendo le orecchie bestiali ascoltando gli inni. Pochi conoscono le parole. Gli skaven vincono il lancio della moneta e il fischio d’inizio rompe il silenzio dell’attesa.
Gli agili topi orchestrano una manovra d’attacco rischiosa ma efficace, sbilanciata pericolosamente verso il margine sinistro. Il caos prova a reagire: dopo un rapido rito scaramantico, un uomobestia si lancia temerariamente alla conquista del pallone, finendo zoccoli all’aria. 1-0 per gli Sciaven dopo appena qualche minuto di gioco. Il tifo sembra impazzito nel festeggiare la prima meta della stagione! Scoppia una breve rissa sugli spalti, risolta dal perentorio intervento di un pirodemone.
I Panopticons, per nulla intimoriti, si preparano per il contrattacco. E si inizia a vedere un po’ di sana violenza. I guerrieri del caos metodicamente abbattono gli avversari, mentre gli agili uominibestia saltano sui corpi a terra. L’arbitro dov’è? La formazione di casa avanza con lenta determinazione; il capitano, Jitinder il magnifico, tiene la palla saldamente, appoggiandola con calma inquietante in meta allo scadere del primo tempo. 1-1 e tutti a bere una tazza di sangue caldo.
lo staff medico fa un buon lavoro nell’intervallo: quasi tutti i giocatori rientrano in campo, regalando al pubblico un secondo tempo in parità numerica. La pioggia continua a bagnare l’arena di cristallo, rendendo tutto più difficile. Un brutto calcio degli skaven regala il pallone alla formazione caotica, che lo affida al misterioso Madish, conosciuto come “il mentalista”. I ragazzi in prima linea fanno un buon lavoro, mandando subito qualche topo all’ospedale. La gabbia si forma, quasi bella nella sua spaventosa simmetria, e avanza senza mai lasciare spiragli. Altri skaven cadono, vittime della violenza di corna e zoccoli che presto si tingono di cremisi. Tutto sembra filar liscio, quando accade l’impensabile. Prahalasa, il famoso numero 3 dei Panopticons, giovane promessa già idolo delle folle, si distrae in un fatale cenno di saluto alla sua giovane moglie che lo saluta dagli spalti… un infido topino lo prende alle spalle e gli squarcia la gola con un morso! Muore in pochi istanti, tra le risate malefiche dei roditori. Risate che vengono zittite presto da una rinnovata dose di violenza. Ormai sono troppo pochi per opporsi alla meta: 2-1
L’ennesima rissa esplode, costringendo l’arbitro (ah, ma allora c’è anche lui!) a intervenire con una mazza chiodata. Un vero professionista, devo ammetterlo.
Il manipolo di skaven ancora in campo tenta quindi un’azione disperata per pareggiare negli ultimi minuti, ma ormai entrambe le squadre sono troppo stanche e una serie di errori imbarazzanti impedisce loro di coordinare azioni degne di questo nome. Prima vittoria stagionale per i Panopticons, festeggiata con una scorpacciata di carne fresca (si, al termine del breve rito funebre, il povero Prahalasa viene letteralmente mangiato dai compagni, che sperano così di assorbire la sua forza. O forse no. Lascia moglie e sedici cuccioli).
Lo spettacolo è stato offerto da Kairos Assicurazioni.

Alla prossima, gente!


OSTERMARK STALLIONS VS LE BIJOUX
Disputata: 01/02/2017
Punteggio: 2 – 1
Resoconto: BuonaSera, amici sportivi!

Oggi approfondiremo lo scontro fra gli OSTERMARK STALLIONS e gli/le Bijoux.
Il maltempo che affligge la regione non accenna a diminuire, benchemeno durante la partita. Le affluenze delle tifoserie non sono state influenzate dalla scrosciante pioggia registrando 10.000 spettatori.
Col fischio d’inizio la palla va’ alle Bijoux, che riescono a intrufolarsi nella meta’ campo dell’ Ostermark con mirabili acrobazie, ma a causa dell’incessante pioggia, non riescono a far arrivare la palla nel vivo dell’azione. Gli Ostermark Stallions si gettano sulla palla dando il via a svariati minuti imbarazzanti dove elfi e umani rincorrono il pallone in una sorta di piscina di fango. Ma Dieter (il Numero 8) degli Ostermark Stallions riesce goffamente a uscire dall’ imbarazante balletto nella fangiglia, volando verso la meta 1-0 per gli Stallions.
Le Bijoux ritentano l’attacco dando spettacolo con acrobazie circensi, mentre gli Stallions sfogano le loro ire sui pochi elfi rimasti in dietro, ma il primario di medicina che le Bijoux hanno ingaggiato salva egregiamente un elfo dalla morte.  A pochi secondi dalla fine primo tempo il Numero 7 delle Bijoux riesce nell’impossibile, smarcandosi dai difensori degli Ostermark fino in meta, 1-1 e le squadre rientrano negli spogliatoi.
Nel Secondo tempo lo scontro si fa’ piu’ acceso ed aspro con un enorme zuffa nella meta’ campo degli elfi, dove il pallone viene quasi ignorato. Fra pugni e calci la palla finisce fuori dalla mischia fra le mani del fortunato Dieter (N.8 Stallions) che vola in meta 2-1.
Mancano pochi minuti alla fine della partita e finalmente la pioggia cessa, un occasione d’oro per gli elfi.
Le Bijoux intraprendono azioni d’attacco molto aggressive riuscendo a piazzarsi a pochi passi dalla meta avversaria, ma il muro degli Ostermark costringe l’elfo ad un passaggio lungo. Il tiro parte, la traiettoria e’ perfetta, il ricevitore elfico gia pregusta i festeggiamenti…. ma Fuffolo (N.11 Stallions) intercetta la palla. La folla esplode in grida eccitate e furiose mentre l’arbitro fischia la fine della partita.


 

OSTERMARK STALLIONS VS SKAVENBLIGHT ABOMINATIONS
Disputata: 11/02/2017
Punteggio: 2 – 1
Resoconto: BuonaSera, amici sportivi!

Oggi approfondiremo lo scontro fra queste due squadre una di Umani e l’altra Skaven. Ma bando alle ciance andiamo a cominciare.
ffDopo un turno di allenamento le due squadre sono pronte ad affrontarsi. Il sole splende questo sabato mattina e le affluenze sono molto buone.
Al fischi d’inizio qualche folata di vento minaccia un cambio del tempo ma la bella giornata resiste, la palla indexva’ agli skaven che riescono ad infiltrarsi nella meta’ campo avversaria con la palla ma uno dei loro inciampa verso la fine dell’azione e da’ agli umani l’occasione di controbattere.
La meta’ campo avversaria diventa una gigantesca zuffa, con il risultato che il povero skaven portatore di palla si trovasse in una gabbia umana. Dopo numerose mazzate, una veloce azione di William Fiodena (n.7 degli stallions) la palla va’ in meta 1 a 0 per gli umani.
Il primo tempo si conclude poco dopo senza permettere agli Skavenblight il pareggio.
fffffNel secondo tempo, la palla viene portata degli umani nella meta’ campo skaven con un azione cosi’ veloce da spiazzare gli avversari 2-0 per gli umani.
La risposta skaven non si fa attendere e dopo un paio di sportellate anche gli skaven fanno meta 2-1 prima del fischi di fine partita.
Un elogio particolare alla pazienza dell’ Gutter Runner che attende speranzoso per tutta la partita sulla linea di meta avversaria, un passaggio che non avvera’ mai


 

OSTERMARK STALLIONS VS SCIAVEN
Disputata: 16/02/2017
Punteggio:  1 – 0
Resoconto: BuonaSera, amici sportivi!

Oggi approfondiremo lo scontro fra gli OSTERMARK STALLIONS e gli SCIAVEN
Una fresca serata di fine inverno da’ il benvenuto alle tifoserie delle squadre che senza indugio si accomodano sugli spalti, l’inspiegabile assenza di rise o eccessiva caciara fa’ preoccupare gli organizzatori.
Al fischio d’inizio la palla va agli Ostermark, che si affrettano a penetrare nella metacampo degli Sciaven, ma il N.1 degli Stallions commette un famble nel tirare la palla e gli skaven approfittano dell’imprevisto per imposessarsene. mouse-cheese-mouse-trap-helmet-funny-situationL’azione viene bruscamente interrotta quando anche gli scaven capiscono che la palla spalmata di vaselina e’ stata sabotata e si da’ inizio ad un goffo balletto per recurerare il pallone.
Per i restanti minuti del primo tempo, la palla passa di mano in mano ad entrambe le squadre, ma gli sciaven poco inclini agli scontri diretti vengono picchiati e spinti verso la loro meta. Con furbe tattiche, i topastri impediscono agli stallions di segnare meta e grazie a delle cospique mazzatte convincono l’arbitro che quei cinque scaven non avevano visto che sotto di loro c’era un uomo, evitando l’espulsione di uno dei loro giocatori.
Alla fine primo tempo l’infermeria Sciaven si ritrova affollatissima, lasciando il tempo al loro medico di curare solo i casi piu’ gravi.
Al fischio d’inizio del secondo tempo l’attacco degli sciaven punta ad aprire una via alla palla e con sagge mosse riesce a trovare una breccia verso la meta’ campo degli Stallions, ma la palese inferiorita’ numerica degli Sciaven avvantaggia troppo gli umani che approfittano del loro numero per iniziare un violento pestaggio sui topi in campo.
La palla viene raccolta fra le frattaglie skaven che oramai ricoprono il campo e con giocate lente e sicure il muro degli Ostermark porta la palla alla meta. 1-0
Dopo qualche minuto l’arbitro suona la fine dell’incontro e gli Skaven sopravvissuti tirano un sospiro di solievo, mentre il loro allenatore, oramai rosso paonazzo continua ad inveire contro i suoi giocatori e minaccia vendetta agli Ostermark Stallions per il girone di ritorno.

 

 

ddd

ddd